C., 25 anni, proveniente dal Ghana

FacebookTwitterGoogle+
1 Agosto 2017

“Sono rimasto in Libia per 7 anni. All’inizio andava bene poi le cose sono iniziate a peggiorare. Sono stato rapito dagli Asma Boys e tenuto rinchiuso per più di un mese. Le condizione erano terribili. Questi uomini venivano ogni giorno a picchiarci violentemente davanti a tutti. A volte qualcuno moriva, dalle botte o per le condizioni in cui ci tenevano. Io ne ho visti morire davanti ai miei occhi. La cosa che mi fa più male di tutti questi anni è la frase che ci hanno detto mentre ci facevano salire sul gommone. Ci hanno detto “andate e morite”. Ci vogliono morti senza una ragione”.

C., 25 anni, proveniente dal Ghana,

 Testimonianza raccolta ad agosto 2017, Hotspot di Pozzallo

FacebookTwitterGoogle+