Mese: Aprile 2018

FacebookTwitterGoogle+
19 Aprile 2018

A.K., 23 anni, Mali

Mio fratello, mio fratello Salif è qui. Lo vedo, è qui. E’ ferito alla gamba perché gli hanno sparito quelli con la divisa. Perché gli hanno sparato? Perché mi hanno picchiato, tenuto chiuso tanti mesi? Salvate mio fratello è qui, lo vedo. Ha il sangue sulla gamba. I libici mi hanno fatto molto male. Mi… Continua a leggere »

FacebookTwitterGoogle+
19 Aprile 2018

J.A., 21 anni, Nigeria

Ho lasciato il mio paese perché il mio patrigno era un uomo violento. Mia madre si è separata da mio padre quando io avevo circa un anno, e si è sposata con un uomo ghanese da cui ha avuto due figli: mia sorella e mio fratello. Tutta la famiglia lavorava nell’impresa di quest’uomo, lui costruiva… Continua a leggere »

FacebookTwitterGoogle+
19 Aprile 2018

A.T.F., 30 anni, Ghana

Non ci sento bene e mi sento stordito. Sono stato colpito coi tubi rigidi di plastica alle tempie e da allora sono diventato un po’ sordo. Eravamo nella zona di Sabah e mi hanno rapito per circa 4 mesi (durante il secondo semestre 2017, ndr). Porto ancora i segni addosso di ciò che mi hanno… Continua a leggere »